logo

Consigli utili

CONSIGLI UTILI DA SEGUIRE PER MANTENERE L'AUTO IN SICUREZZA ED EFFICIENZA

Come ci si rende conto di un guasto ai freni?

- si accende la spia dell’usura pastiglie

- l’auto frena in modo irregolare o a scatti (vibrazioni in frenata ) 

- il pedale affonda più del dovuto e gli spazi di arresto si allungano

- il livello del liquido freni è troppo basso

- si avverte un rumore metallico in fase di frenata ( pastiglie usurate )

Quando si verificano queste condizioni rivolgiti immediatamente a RIGHETTI FRENI  dal 1989 al vostro servizio nella riparazione di tutti gli impianti frenanti

RIGHETTI FRENI quali controlli esegue sul sistema frenante?

Durante ogni intervento sul sistema frenante, RIGHETTI FRENI  si impegna ad eseguire sempre i seguenti controlli

  • Controllo della parte idraulica ad iniziare dal comportamento del pedale freno. 
  • Controllo delle spie luminose (usura pastiglie, livello del liquido freni,…). 
  • Sostituzione olio freni (consigliata ogni due anni)
  • Controllo eventuali perdite esterne. 
  • Controllo della tenuta stagna della pompa freni e del livello del liquido nel serbatoio.
  • Controllo dell’efficacia del servofreno. 
  • Controllo dello stato dei dischi con misura dello spessore.
  • Controllo dell’usura delle pastiglie. 
  • Controllo dello stato delle pinze. 
  • Controllo della tenuta stagna dei cilindretti. 
  • Controllo stato tamburi. 
  • Controllo usura delle ganasce freno. 
  • Controllo efficienza del freno di stazionamento
  • Controllo visivo del correttore di frenata (se il veicolo ne è equipaggiato). 
  • Controllo dello stato dei flessibili e delle tubature.
  • Il montaggio di componenti prodotti dai più importanti fornitori dell’industria automobilistica mondiale

A che cosa serve il liquido freni?

La "forza di frenata" viene trasmessa  all’interno di un circuito idraulico da un liquido  (il liquido freni). Siccome i liquidi sono incomprimibili, la forza viene trasmessa istantaneamente e senza alcuna dispersione verso le pinze freno che provvedono mediante lo schiacciamento delle pastiglie freno sul disco  all’arresto del veicolo.

Quando si frena, l’attrito delle pastiglie sul disco può portare ad una temperatura di parecchie centinaia di gradi! Quando i freni sono sollecitati frequentemente, questo calore si trasmette inevitabilmente all’insieme del circuito e deteriora il liquido freni.

 La composizione del liquido freni è molto sensibile all’umidità presente nell’aria, e l’assorbimento di tale umidità porta a far sì che tale liquido in presenza di una componente umida assorbita non sia più n grado di resistere alle alte temperature, basti pensare che il 3% di umidità porta il punto di ebollizione da 230° a 160°, rendendo quindi inefficiente l’impianto frenante soprattutto nelle frenante di emergenza o nell’uso prolungato dello stesso (vedi frenate in montagna o in autostrada) .

In queste condizioni, in caso di frenata di emergenza con il liquido freni in ebollizione, essendoci dei gas comprimibili mescolati al liquido, c’è il rischio che i freni non rispondano perché il pedale arriva a fondo corsa.

È quindi indispensabile far controllare ed eventualmente sostituire regolarmente, almeno ogni 2 anni, lo stato del liquido freni.

Con quali cadenze devo effettuare la manutenzione sulla mia auto?

Per garantire la longevità, la sicurezza e le prestazioni della tua vettura, ti consigliamo di eseguire la manutenzione programmata:

- in base alle raccomandazioni dei costruttori, 

- in base all’utilizzo del veicolo, 

- in base al numero di chilometri percorsi durante l’anno, 

- in base all’età, al tipo di motore e alla potenza dell’auto, 

- in base agli ultimi interventi effettuati.

Per eseguire la manutenzione è consigliabile prendere un appuntamento.

In occasione di questi interventi, RIGHETTI FRENI effettua le verifiche necessarie al buon funzionamento della vettura, in particolare dei principali organi di sicurezza, esegue un collaudo su strada della tua autovettura per verificare il perfetto comportamento della stessa.

A cosa serve l'olio nel motore?

Sono 5 le funzioni fondamentali dell’olio:

Separare le superfici:

l'olio deve separare le superfici per lubrificare. Il film protettivo evita il contatto metallo su metallo dei pezzi in movimento riducendo così l’usura dei componenti in movimento e l’energia consumata

Raffreddare:

l’olio, disperdendo il calore generato per l’attrito, permette di raffreddare in modo efficace gli organi del motore.

Mantenere la pulizia:

l'olio mette in sospensione le impurità, le polveri, i residui di combustione e le particelle di usura che vanno poi a depositarsi nel filtro. Mantiene così pulito il motore ed evita le incrostazioni e i depositi di impurità nella coppa.

Proteggere dalla corrosione:

l'olio protegge le superfici interne del motore contro la corrosione dovuta all’acqua, e agli acidi che si sviluppano con la combustione.

Contribuire alla tenuta stagna:

il film di olio contribuisce alla tenuta stagna dei pistoni per una buona compressione e per mantenere la potenza del motore 

Tutti i lubrificanti offrono la stessa protezione?

La risposta è No. 

La classificazione degli olii lubrificanti avviene sulla base di due elementi fondamentali:

La viscosità:

è la proprietà di un olio di costituire un film protettivo tra le parti metalliche in movimento per evitare il contatto metallo su metallo:

Più la prima cifra è piccola (10W ad esempio), più l'olio è fluido a freddo e quindi adatto all'utilizzo alle basse temperature 

Più la seconda cifra è elevata (40 ad esempio), più l'olio è viscoso a caldo e in grado di assolvere alle sue funzioni anche alle alte temperature. 

Il livello di prestazione:

questa classificazione fa riferimento alle specifiche e alle norme stabilite dagli organismi internazionali: SAE-API-ACEA, alle quali si aggiungono le esigenze specifiche delle Case Automobilistiche. Queste normative stabiliscono le caratteristiche minime indispensabili che l'olio deve avere per garantire il buon funzionamento del motore.

Perchè cambiare il filtro olio?

Il filtro olio ha lo scopo di trattenere al suo interno le impurità che si trovano nel circuito di lubrificazione: particelle metalliche generate dall’usura delle parti in movimento, residui di combustione, polveri che rischierebbero di usurare eccessivamente il motore. È un elemento fondamentale per la protezione del motore.

Un filtro intasato rallenta il flusso di olio e peggiora la lubrificazione. In caso di ostruzione poi non viene più garantito il filtraggio dell’olio motore con conseguenze gravi perila lubrificazione dello stesso

Noi  raccomandiamo  di sostituire il filtro olio ad ogni cambio olio.

Quando deve essere effettuata la revisione?

La prima revisione scade dopo quattro anni dalla prima immatricolazione, entro il termine del mese di rilascio della carta di circolazione.

Le revisioni successive devono essere effettuati invece con scadenza biennale e sempre entro il mese corrispondente a quello in cui è stata effettuata l'ultima revisione.

Dettaglio controlli effettuati che in caso di difetto potrebbero portare a ripetere la revisione:

Sicurezza

Freni, Componenti geometria dello sterzo, Sospensioni anteriori e posteriori, Usura pneumatici, Impianto Luci, Perdite liquidi.

Carrozzeria

Porte, cofano, parabrezza. 

Attrezzatura

Sedili, Cinture, Clacson, Specchietti retrovisori. 

Antinquinamento

Livello di emissioni benzina e diesel, marmitta

Quali sono i sintomi dell'usura degli ammortizzatori?

Alcuni sintomi rivelatori di usura degli ammortizzatori: 

La vettura

- ondeggia o sbanda posteriormente in curva, 

- è sensibile ai  bruschi cambi di direzione

- affonda e sobbalza in  frenata, 

- sobbalza più volte passando su un rallentatore di velocità, 

- gli spazi di frenata sembrano più lunghi 

Parlatene con uno specialista.

Se ti sembra che l’auto presenti uno dei sintomi sopra descritti, non rischiare: parlane con uno specialista. RIGHETTI FRENI  ti accoglierà  ed effettuerà una verifica visiva ed eventualmente su strada del tuo veicolo, provvederemo poi in caso si ritenesse opportuno un intervento ad elaborare un preventivo gratuito, per lo stesso.